Sanatorio di G.B.- La salubrità perduta dell'anima - Luoghi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sanatorio di G.B.- La salubrità perduta dell'anima

Luoghi Fantasma > Italia > Lombardia
Provincia: Brescia
Tipologia: Sanatorio
Stato attuale: Vario
Periodo edificazione: 1929
Periodo abbandono: anni ‘70
Motivo abbandono: Perdita funzione primaria
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Non consentita

L’edificazione del Sanatorio di G.B. iniziò nel 1929 e fu ultimata nel 1934.

L’ubicazione scelta era già luogo di strutture dedite alla cura di varie patologie respiratorie e a studi climatici.
L’area che questi Sanatori occupavano era talmente grande che alla fine l’intera zona prendeva il nome da loro stessi e tutt’ora, nonostante l’abbandono, per indicare questa zona si usa il loro toponimo.

Il parco in questione ospita molte palazzine ben distribuite sui trentamila metri quadrati, ci sono le strutture di cura, quelle degli uffici, i dormitori, le infermerie e quelle per lo svago compreso un cinema; ma queste strutture, a causa di un bosco cresciuto nelle immediate vicinanze, sono nascoste dalla vegetazione e non sono visibili dalla strada.
L’abbandono risale agli anni ’60-’70, quando le cure per queste malattie divenirono più efficaci della salubrità dell’aria (come la penicillina) usata come cura nei Sanatori d’alta quota e quindi da allora non sono state più utilizzate e relegate all’abbandono.

Alcune di queste strutture risultano ancora danneggiate da un terribile incendio divampato nel 1943, mentre altre sono crollate sotto il peso della neve; quelle in buone condizioni non conservano particolari tesori ma sono sempre fonte infinita di suggestione.
I progetti per il recupero del Sanatorio si sono rincorsi sino ai giorni nostri, ma finora sono stati solo progetti mai attuati a causa della mole di danaro necessaria per renderli di nuovo fruibili anche dal solo punto di vista turistico.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu