Villa Poss - La regina del Lago Maggiore - Luoghi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Villa Poss - La regina del Lago Maggiore

Luoghi Fantasma > Italia > Piemonte
Provincia: Verbania
Tipologia: Villa
Stato attuale: Non Buono
Età di edificazione: XVII-XVIII secolo
Data di abbandono: XX secolo
Motivo dell’abbandono: Sconosciuto
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Non consentita
La Villa Poss ha una lunga storia che si perde nel tempo; sulle sue origini vi sono molti i dubbi, le notizie certe riguardano solo i primi restauri.
La villa è situata sul Lago Maggiore, sponda verbanese, ed è sempre stata famosa perché ha una delle più belle vedute di tutto il lago.
La sua più importante caratteristica era una torre che ora è crollata; era presente sin dalla prima ricostruzione della villa avvenuta nel 1812, infatti, uno dei soprannomi, o uno dei nomi fra i tanti che aveva, era proprio “Villa della Torre”.
Come detto, le origini sono incerte, non si hanno notizie che confermino l’anno di edificazione della struttura, ma si sa con certezza che nel 1812, nel 1860 e nel 1870 la struttura ha subito restauri e modifiche sostanziali; mentre ad ogni passaggio di proprietà le piccole modifiche erano d’uopo.
Questo fu dovuto ad un succedersi di proprietari molto intenso; tra le tante variazioni e progetti mai realizzati, la villa doveva essere prima collegata con vari fondi presenti verso l’entroterra, poi doveva espandersi sino al lago (la strada per Cannobio non c’era ancora) e far passare al proprio interno quello che all’epoca era il collegamento fra i due borghi di Cannobio ed Intra. Ancora, ci fu la costruzione della torre, l’ampliamento della struttura e la riduzione dei giardini con modifiche alla ricerca di stili diversi, prima medievali, poi barocchi ed infine classici.

delle terrazze preesistenti furono chiuse ricavando altri ambienti chiusi e furono eseguite opere di consolidamento dei terreni scoscesi verso il lago.
Una delle maggiori attrattive di tale proprietà furono i giardini, ricchi di specie rare che, nel tempo, hanno assunto dimensioni insolite per la zona.
Purtroppo un luogo del genere versa in stato di abbandono da oramai decenni; un luogo decantato da molti scrittori ed uomini di cultura come fra i più belli in assoluto lasciato a marcire così….
Oramai l’intera struttura è compromessa, rimane uno splendido involucro, gli interni sono troppo pericolosi e, probabilmente, si attende che gli agenti atmosferici cancellino per sempre un pezzo di storia del Lago Maggiore riducendo ad un mucchio di macerie 300 anni di storia e cultura del luogo.
Non si può negare che ci siano state moltissime iniziative a sostegno della struttura, ma nessuna è andata a buon fine… e allora? Non dimenticatevi di Villa Poss.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto in Galleria: Fabio Di Bitonto
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu