Tower Hamlets Cemetery - Luoghi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tower Hamlets Cemetery

Luoghi Fantasma > Estero > Regno Unito
Città: Londra
Tipologia: Cimitero
Stato attuale: Discreto
Periodo costruzione: 1841
Periodo abbandono: 1966
Motivo abbandono: Inquinamento falda acquifera
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera

Il Tower Hamlets Cemetery è un cimitero storico in disuso.

La sua ubicazione è nella città di Londra; la porta di accesso al parco per raggiungere il cimitero è quella sulla Hamlets Way, in zona E3.
Il cimitero fu aperto nel 1841 e chiuso nel 1966 e fa parte di una riserva naturale della città; dalle persone del luogo è conosciuto come “Bow Cemetery”.

Prima dell’epoca vittoriana, i defunti venivano sepolti in piccoli cimiteri urbani ubicati in tutta la città ma tale usanza, nel tempo, iniziò a creare problemi di vario genere; i cimiteri così vicini alle abitazioni e adiacenti alle falde acquifere sfruttate dalla popolazione, causarono la contaminazione dell’acqua stessa e lo svilupparsi di patologie gravi.

Fu così che i cimiteri, attraverso una legge emanata dal parlamento, furono costruiti fuori dal nucleo urbano e proprio in questo periodo furono costruiti i sette grandi cimiteri della città.
Il cimitero, nonostante la sua limitata estensione (27 acri), ha ospitato moltissimi defunti; il cimitero fu istituito per seppellire le persone della zona che per la maggior parte erano appartenenti alla classe operaia, commercianti e marinai. È suddiviso in una parte consacrata agli anglicani ed un'altra per tutte le altre religioni.

Nel 1889 nel cimitero erano stati già sepolti 247000 corpi ma non si sa quanti altri ne siano stati messi nei successivi 77 anni; molti di questi corpi furono sepolti in tombe comuni, poiché le società per cui lavoravano pagavano la messa a riposo a causa delle condizioni economiche disagiate in cui vivevano le famiglie dei defunti. Addirittura sono state trovate tombe a 40 metri di profondità con oltre 30 corpi, a dimostrazione che chi si occupava di tale pratica e pagava fosse del tutto disinteressato alla maniera in cui ciò fosse effettuato.
Il cimitero non ha mai avuto grande fortuna, dopo 55 anni di attività era già noto per il suo stato di abbandono; molte tombe sono andate perdute a causa dei bombardamenti (ben cinque) avvenuti durante il secondo conflitto mondiale.

Alla chiusura del cimitero fu creato un parco pubblico attraverso l’acquisizione del cimitero e dei terreni intorno da parte del comune creando così un’oasi verde talmente importante da essere segnalata come uno dei siti naturalistici più importanti del paese e le mura altissime che circondano l’intero parco sono considerate un monumento.
Le sepolture eccellenti:

Il dottor Rees Ralph Llewellyn - Eseguita autopsia su Mary Ann Nichols, generalmente considerato la prima vittima di Jack lo Squartatore
Alexander Hurley - Cantante e attore, secondo marito di Marie Lloyd
John "White Hat" Willis - proprietario originale del Cutty Sark
Alfred Linnel - calpestato da un cavallo della polizia durante una manifestazione a Trafalgar Square. Il suo funerale è stato organizzato da Annie Besant e William Morris
Will Crooks - sindacalista e primo del Lavoro sindaco di pioppo
Hannah Maria Purcell - vedova di William Purcell, falegname di HMS Bounty
Alcune vittime del Bethnal Green Disaster
Charles Jamrach - fornitore di animali da PT Barnum e altri.
Henry Norris - Ingegnere Civile di fari per Trinity House
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto: Federica Vespa
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu