Stazione di Metaponto - Il regresso della cultura - Luoghi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Stazione di Metaponto - Il regresso della cultura

Luoghi Fantasma > Italia > Basilicata
Provincia: Matera
Tipologia: Stazione Ferroviaria
Stato attuale: Ottimo
Età di edificazione: XIX secolo
Data di abbandono: 2015
Motivo dell’abbandono: Tagli
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Con restrizioni
Questo articolo è di protesta.
Trovo assurdo che sia stata fatta una cosa del genere, non voglio entrare in discorsi di carattere storico sulle dispute fra nord e sud Italia, ma le azioni che si fanno sono a danno del patrimonio culturale e storico di tutto lo Stato italiano, non solo del sud. 
Riporto quanto scritto da Pietro Marra:

Metaponto è appena una frazione di Bernalda, sulla costa ionica lucana, ma l'importanza ferroviaria dello snodo ottocentesco non è mai stata messa in discussione: almeno fino al 17 luglio 2015. Vado per gradi....
Cominciamo dalla fine: venerdì 17 luglio 2015 allo scalo vengono disattivati i binari di circolazione dal 4. al 6., il binario secondario n. 7 ed è soppresso il presenziamento da parte del DM: anche questo scalo, che consente alla linea da Battipaglia via Potenza di congiungersi alla linea ionica Taranto-Reggio Calabria, è passato sotto la gestione di Bari Lamasinata.
In uno scalo così esteso per superficie rimangono in opera solo tre binari. Eppure nel 2008 esso era stato completamente ristrutturato e ammodernato, con la costruzione di un sottopassaggio adatto anche al percorso ciclabile! Per servire una utenza turistica che da quel momento in poi si è perduta.
Date uno sguardo alle foto che ho fatto sabato scorso, nella vana speranza di fare qualche foto ai treni. Poi vi parlerò pure di questi.... Seguitemi!
__________________________________________________________________________________________________
Articolo & Foto: Pietro Marra

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu