La fabbrica degli animali - Luoghi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

La fabbrica degli animali

Luoghi Fantasma > Italia > Trentino Alto Adige
Provincia: Trento
Tipologia: Fabbrica
Stato attuale: Discreto
Periodo edificazione: XX secolo
Periodo abbandono: Sconosciuto
Motivo abbandono: Sconosciuto
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Non consentita
In provincia di Trento è possibile imbattersi in questo complesso di strutture semplice ma allo stesso tempo molto misterioso.
Lo chiameremo Petrolmarket poiché è l’unica insegna visibile che dia un indizio probabile sul nome; i cancelli sono chiusi entrambi, uno con un catenaccio e lucchetto, l’altro è solo accostato.
È probabilmente la vecchia struttura di un’azienda che trattava mangimi per animali da allevamento o qualcosa del genere, non si riesce a capire bene di cosa si tratti, ma sicuramente il campo in cui era inserita era quello agrario.
Appena entrati, si trova, a sinistra, un complesso completamente inaccessibile salvo un atrio buio che non conduce da nessuna parte. Facendo il giro della struttura ci si imbatte in un altro complesso, decisamente dall’aspetto più industriale, con il piano superiore pericolante e le scale completamente ricoperte di guano di piccione.

Questa parte di struttura sembra sia il luogo dove era prodotto ed immagazzinato il mangime; proprio qui ci sono anche dei piccoli e spogli uffici e un piano superiore non accessibile facilmente.
All’esterno di questa struttura vi è il piazzale principale e, osservando il complesso nella sua interezza, si capiscono due cose: la prima è che c’è, inglobato, un edificio più antico del precedente, con finestre di ferro battuto e architettura che fanno pensare ad una costruzione risalente ai primi anni del secolo scorso; la seconda cosa è che probabilmente si trattava di una residenza privata, forse al piano di sopra viveva la famiglia dei proprietari.

Si tratta, infatti, dell’unica struttura completamente inaccessibile, con finestre murate e strutture in lamiera che impediscono il passaggio, ma anche dall’aspetto più domestico rispetto al resto della struttura di matrice prettamente industriale.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto & Maddalena

Foto: Maddalena
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto Tutti i diritti riservati - All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu