Tyneham - La città dei carri armati - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tyneham - La città dei carri armati

Paesi Fantasma > Mondo > Regno Unito
Luogo: Purbeck, Dorset
Tipologia: Paese di pescatori
Stato attuale: Ruderi
Età di edificazione: II sec d.C.
Data di abbandono: 1943
Motivo abbandono: Conversione in poligono per carri armati
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Con permessi

Tyneham è un paese fantasma situato nel sud della regione del Dorset, in Inghilterra.
Il villaggio è sito sulla Jurassic Coast, a nord-est della Worbarrow Bay, nei pressi di Wareham.
Questo è un paese dove il tempo si è fermato per volere dell’uomo e non della natura, poiché, nonostante non fosse un luogo pericoloso soggetto a bombardamenti durante il II conflitto mondiale, fu ugualmente evacuato.
Il paese fantasma è visitabile solo quando il poligono militare di Lulworth apre al pubblico poiché
il borgo è stato riconvertito in poligono militare che appartiene al Ministero della Difesa di sua Maestà ed è usato dalla scuola per veicoli corazzati da combattimento; infatti, in tutta la zona, sono presenti cartelli di pericolo per eventuali ordigni inesplosi, costringendo i visitatori a rispettare percorsi precisi.
Il sito è molto antico, ci sono numerose prove della fondazione del villaggio originario da parte dei Romani così come testimonianze provenienti direttamente dall’età del ferro.
Tyneham, un tempo, era di proprietà di Robert, conte di Mortain, fratellastro di William I d’Inghilterra.
Le prime menzioni di questo borgo si trovano in alcuni libri, come il Doomsday Book, dove è chiamato Tigeham (Recinto per Capra); un secolo dopo il borgo era
conosciuto come Tiham e poi, nei tempi recenti, ha assunto il toponimo definitivo di Tyneham. Di interesse storico c’è la sua antica chiesa, quella di Santa Maria, costruita tutta in pietra, risalente al XIII secolo.
Nel 1683 il villaggio fu acquistato da Nathaniel Bond direttamente dalla famiglia Williams; la scuola in questo villaggio fu costruita proprio da lui nel 1860 come chiesa cattolica ma poi, nel 1932, fu dichiarata chiusa a causa della mancanza di alunni.
Il suo territorio occupa 30 km 2  circa ed è immerso nella brughiera, inoltre è circondato da colline e scogliere calcaree che ne delimitano quasi naturalmente il territorio.

Furono proprio tutti questi fattori che portarono, nel 1943, l’allora Ministero della Guerra, ad acquisire il villaggio per trasformarlo in un poligono di tiro per l’addestramento dei soldati.
Furono sfollate 252 persone ed una di queste lasciò questa scritta sulla porta della chiesa:
"Please treat the church and houses with care; we have given up our homes where many of us lived for generations to help win the war to keep men free. We shall return one day and thank you for treating the village kindly."
"Si prega di trattare con cura la chiesa e le case, noi vi abbiamo concesso le abitazioni dove in tanti abbiamo vissuto per generazioni affinché vi aiutasse a vincere la guerra e a mantenere l’uomo libero. Un giorno ritorneremo e vi ringrazieremo per aver avuto cura del nostro villaggio."

Questo esproprio avrebbe dovuto essere temporaneo, proprio come la scritta fa presupporre invece, nel 1948, quando la guerra oramai era finita da un po’, il ministero emise un’ordinanza di esproprio definitivo e questo villaggio divenne ufficialmente luogo per addestramento militare.

Nonostante il territorio sia pieno di rottami usati come bersagli e nonostante spesso ci siano veri e propri bombardamenti, la fauna selvatica ha trovato rifugio in quest’angolo di Inghilterra privo di agricoltura e sviluppo urbanistico.
Il sito fu aperto al pubblico nel 1975, a seguito di una serie di denunce da parte della gente del luogo e turisti; infatti, da quel momento, il sito è diventato visitabile, anche se con limitazioni ovvie per le attività che si svolgono.

Molti edifici sono in rovina, altri sono stati abbattuti, come avvenne per il maniero elisabettiano nel 1967.
Diversa sorte è spettata alla chiesa e alla scuola cattolica, intatti e tenuti come musei.

Nel 1980. Tyneham fu utilizzato come set per il film "Comrades" diretto da Tolpuddle Martyrs, e nel 2006 è stato il set anche di "Angel's Share" diretto da Mike Ripley.

Se volete visitare questo splendido villaggio consultate le date disponibili e gli orari a questo indirizzo.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu