Pastorale - Dal sisma all'abbandono - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pastorale - Dal sisma all'abbandono

Paesi Fantasma > Italia > Emilia Romagna
Provincia: Forlì - Cesena
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Strutture parzialmente conservate
Età di edificazione: XVII secolo
Data di abbandono: 1963
Motivo dell’abbandono: Terremoto
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Libera
Pastorale  è un piccolo agglomerato  rurale del comune di Verghereto, in Provincia di Forlì-Cesena. E’ posto a circa 720 metri s.l.m. e nasce probabilmente attorno al XVII sec,  nelle vicinanze della  Pieve di S. Maria in Montegiusto (sec X) e  si trova, ora, a qualche centinaio di metri dall’abitato di Tavolicci, famoso per essere stato teatro del sanguinoso eccidio del 22 luglio 1944.
Il nucleo si sviluppa attorno ad una sorta di piazzetta centrale e ospitava circa una sessantina di abitanti. E’ stato abbandonato in seguito ad un forte terremoto tra gli anni 60-70 e ricostruito nelle immediate vicinanze. E’ visitabile con cautela in quanto in pessime condizioni, anche se risulta evidente che le case sono ancora utilizzate dai vecchi proprietari come deposito.
Per raggiungerlo bisogna percorrere la E45, uscire a San Piero in Bagno quindi continuare per Alfero e poi verso Tavolicci dove c’è una chiara indicazione sulla sinistra.

Lungo la strada è possibile ammirare paesaggi e panorami mozzafiato e per chi ha voglia di camminare un po’, circa un paio di km più avanti di Pastorale  è possibile arrivare al sentiero che porta all’ormai purtroppo del tutto scomparso paesello di S. Maria in Montegiusto , dove sopravvivono (per quanto ancora?) i ruderi della chiesa millenaria e il piccolo cimitero.

Notevole e di grande impatto emotivo anche una visita alla casa dell’eccidio di Tavolicci.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Maria Letizia Menghi

Foto: Maria Letizia Menghi
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu