Marzana - Più che un semplice borgo - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Marzana - Più che un semplice borgo

Paesi Fantasma > Italia > Umbria
Provincia: Perugia
Tipologia: Borgo Fortificato
Stato attuale: Vario
Periodo edificazione: Periodo romano
Periodo abbandono: anni ‘50
Motivo abbandono: Spopolamento
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
Marzana è un antichissimo paese fantasma che sorge nell’alta val Tiberina; è stato un centro importante e strategico per molti secoli.
È inserito all’interno di un contesto verdissimo e quasi incontaminato, fra boschi di castagni, roverella e abeti, ricchi di felci e ginestre ai piedi delle quali si trovano funghi di varie specie; anche la fauna è varia, si possono incontrare, lungo questi sentieri, cinghiali, daini, scoiattoli, istrici e numerosissimi volatili.
Il borgo ha origini romane ed era caratterizzato da un centro abitato ed una zona di vedetta costituita da un’alta torre un monastero, entrambi medievali, che sorgono tuttora sulle colline adiacenti il vecchio centro urbano.
Marzana ha conservato la sua importanza anche negli ultimi decenni di vita, poiché era molto famosa per la qualità del suo bestiame, attività con cui gli abitanti si sostentavano, e ivi si teneva anche una fiera molto famosa proprio riguardante l’allevamento.

Il borgo subì sostanziali modificazioni durante l’epoca medievale, quando fu costruita la torre assieme alla fortificazione massiccia del paese; in questa stessa fortificazione si narrano romantici ed efferati duelli fra cavalieri.
Oggi si hanno i brividi entrando a Marzana, l’atmosfera è spettrale e sembra sia uno scenario da film piuttosto che la realtà; sparute case assalite dalla vegetazione e dal tempo dominano le lievi alture lungo il sentiero e i loro interni sono devastati dal crollo dei solai.
_______________________________________________________________________________________________________________________________

Articolo: Fabio Di Bitonto

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu