Lavacchielli - Le opere degli scalpellini - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavacchielli - Le opere degli scalpellini

Paesi Fantasma > Italia > Emilia Romagna
Provincia: Parma
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Mediocre
Periodo edificazione: IX secolo
Periodo abbandono: anni ‘50
Motivo abbandono: Ubicazione sfavorevole
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Con restrizioni
Nella provincia di Parma, sui monti vicino Borgo val di Taro, c’è Lavacchielli, uno splendido borgo costruito interamente in pietra abbandonato fra i boschi.
Il borgo è difficile da raggiungere con ogni mezzo, si pensi che oggi, grazie ad una nuova strada, è possibile raggiungerlo camminando soltanto quaranta minuti a piedi; quando fu abbandonato, a causa della sua posizione, questa strada non c’era ed il percorso era molto più lungo.
Il borgo ha la caratteristica di possedere dei “gioielli”, poiché gli stessi edifici furono costruiti dagli scalpellini della valle adiacente che da sempre sono stati considerati degli artisti nel loro lavoro; inoltre, il tesoro storico contenuto, è il fermo immagine di come si viveva a cavallo delle due guerre mondiali sugli Appennini.
Le testimonianze sono all’interno delle case, quelle poche ancora un pò preservate, che permettono di farsi un’idea di quale fosse il quotidiano per i popoli delle montagne.
Era un popolo di contadini e allevatori, ma molte altre notizie, purtroppo, non sono pervenute.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu