Filettino - I progetti falliti - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Filettino - I progetti falliti

Paesi Fantasma > Italia > Liguria
Provincia: La Spezia
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Buono
Età di edificazione: XIII secolo
Data di abbandono: Anni ‘20
Motivo dell’abbandono: Ubicazione sfavorevole
Accesso: Su strada danneggiata
Modalità di visita: Libera
Filettino, un antico borgo della val di Vara, sorge nella zona di Calice al Cornoviglio ed è stato, in passato, un centro della zona importante e rigoglioso economicamente.
Il suo nome, in dialetto F’letin, non ha un’origine precisa ma sicuramente la sua architettura e la sua cultura hanno una mistura ligure e toscano-lunigiana tipica di queste zone.
Le case sono tutte in pietra locale e ne sono circa una decina; in passato si era pensato di far sorgere qui un B&B, ma gli imprenditori inglesi che avevano in mente il progetto hanno fallito miseramente alle prese con un territorio molto fragile.
Infatti, la zona è stata interessata non solo nel 2011 da dissesto idrogeologico, ma tale situazione è stata una costante nel corso dei secoli; i primi lavori non furono terminati e oggi sono coperti dalla vegetazione che in breve si è ripresa i suoi spazi.
Il fantasma di Filettino viene scacciato di tanto in tanto quando i proprietari di alcune cantine vengono a prendere o a depositare il vino e attrezzi; infatti, dal primo dopoguerra ad oggi, è rimasta la tradizione e l’usanza di custodire ivi il vino perché pare che queste cantine abbiano del miracoloso.
L’ultima erede della famiglia che ha avuto in possesso il paese nei secoli scorsi, cioè la famiglia Rapallini, torna spesso al paese per curare la propria casa cercando di strappare al tempo il gioiello affettivo della sua abitazione.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto: Davide Zé
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu