Fatehpur Sikri - Se manca l'acqua.... - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fatehpur Sikri - Se manca l'acqua....

Paesi Fantasma > Mondo > India
Località: Uttar Pradesh State (India)
Tipologia: Città celebrativa
Stato attuale: Strutture ben Conservate
Periodo edificazione: XVI sec
Periodo abbandono: XVI sec
Motivo abbandono: Scarse risorse idriche
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Guidata
L’India è famosa per le sue architetture particolari, di cui il Taj Mahal è la massima espressione per gli occidentali.
Non molti sanno che in India ci sono molte città abbandonate per i motivi più svariati e fra queste, c’è Fatehpur Sikri, una bellissima città nello Uttar Pradesh, il cui nome significa "Città della Vittoria".
Si trova a soli 38 km da Agra ed è stata nominata patrimonio mondiale dell’umanità da parte dell’UNESCO; fu fatta costruire da Akbar, il più importante imperatore della dinastia dei Moghul e la volle come luogo celebrativo alla sua grandezza.
Il periodo di costruzione oscilla fra il 1571 e il 1585, fu realizzata anche in onore del condottiero Salim Chishti e fu capitale per ben quattordici anni, durante il regno di Akbar.

L’architettura di questo splendido centro mescola sapientemente più stili: Cristiano, Gianista ed Islamico, rispecchiando così quella che era l’apertura mentale di Akbar all’epoca.
Le entrate che consentono l’accesso alla città sono nove, la principale s’immette direttamente sul palazzo delle udienze, dove il re era solito ricevere ambasciatori e alcuni elementi del popolo.

Tutta la città è circondata da un muro eccetto un lato, dove è stato creato un grande lago artificiale.

Attraverso la visita guidata sono messe in mostra alcune peculiarità, ad esempio c’è un gancio in pietra nel pavimento, dove Akbar era solito legare il suo elefante Hiran, dove gli avrebbe fatto poi schiacciare con le zampe i colpevoli dei crimini per cui si condannava a morte. La legge diceva che se l’elefante non obbediva per tre volte, il condannato poteva essere graziato.
Il luogo sacro per i musulmani a Fatehpur Sikri era il Buland Darwaza, la porta più grande d’India e fra le più imponenti al mondo.
Famosi sono anche gli arabeschi e i motivi floreali della moschea di Fathepur Sikri, la moschea di Jami Masjid, che fu un modello per tutte le altre moschee dell’epoca.
C’è anche il mausoleo di Sufi Salim Chishti, un mistico ancora oggi molto venerato dove vengono chieste le più disparate grazie.
Il Panch Mahal era l’Harem del re, una stupenda struttura a cinque piani che secondo alcuni fonti storiche pare abbia ospitato oltre 5 mila donne.

Questa città pare sia stata abbandonata appena quindici anni dopo la sua costruzione a causa della mancanza di acqua e nonostante l’abbandono rimane uno dei monumenti più belli che ci siano al mondo.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu