Vetriceto - In bilico - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vetriceto - In bilico

Paesi Fantasma > Italia > Toscana
Provincia: Lucca
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Ruderi
Età di edificazione: Sconosciuta
Data di abbandono: anni ‘60
Motivo dell’abbandono: Posizione sfavorevole
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
Vetriceto è un borgo abbandonato sull’Alpe San Pellegrinetto ad 800 metri di altitudine.
Fa parte di una nutrita schiera di piccoli borghi abbandonati presenti in zona ed è sicuramente fra i più grandi.
Parte dei borghi abbandonati della zona sta subendo delle operazioni di ristrutturazione e ciò rende Vetriceto, ancora abbandonato a se stesso, una mosca bianca che forse non verrà mai recuperata.
Il sentiero che porta a Vetriceto è davvero molto poco battuto, ci sono difficoltà consistenti in molti punti, ma vale la pena per l’immagine, una volta giunti in loco, che si para davanti.
Sono numerose le case e le relative stalle, ci sono i vecchi essiccatoi e si può distinguere, fra i ruderi, anche una scuola.
Ovviamente tali conclusioni non possono essere tratte in pochi minuti, le radici e i rampicanti hanno letteralmente assalito le strutture ed il tempo ha fatto il resto.
L’abbandono probabilmente era solo una questione di tempo; il periodo di abbandono, gli anni ’60, è stato senza dubbio un periodo in cui ha visto scappare tutti dalle zone rurali, ma Vetriceto era in una zona troppo isolata ed anche in bilico su un dirupo, cosa che, a causa di piccoli smottamenti del terreno, avrebbe costretto comunque gli abitanti ad andare via.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu