Monteviasco e la sua funivia - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Monteviasco e la sua funivia

Paesi Fantasma > Italia > Lombardia
Provincia: Varese
Tipologia: Borgo Montano
Stato attuale: Buono
Periodo edificazione: Sconosciuto
Periodo abbandono: Ancora 5 abitanti
Motivo abbandono: Isolamento
Accesso: Mulattiera o Funivia
Modalità di visita: Con restrizioni
Monteviasco è un borgo che resiste ancora con i suoi cinque abitanti stabili, ma la mancanza di una strada vera e propria e un naturale isolamento, lo rendono un luogo non proprio comodo per vivere.
Il borgo non ha origini chiare ma compare negli atti ufficiali nel XVIII secolo come comune appartenente alla Lombardia Austriaca; all’epoca contava circa trecento abitanti.
Nel 1805 il borgo fu annesso al Regno d’Italia Napoleonico ed aveva quasi cinquecento abitanti che, a metà secolo, erano già scesi a circa trecentocinquanta.
Il calo demografico fu costante e durante il regime fascista in Italia il borgo fu annesso al vicino comune di Curiglia come frazione; ad oggi, lo spopolamento ha portato ad un abbandono quasi totale.
Per raggiungere Monteviasco bisogna prendere una scomoda mulattiera oppure una funivia che permette di ammirare gli splendidi panorami; fu messa in funzione nel 1989 e si sperava mitigasse la diaspora avviata oramai da troppo tempo e sperando conducesse un po’ di turismo.

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu