Gravero e il più antico dei cimiteri degli animali - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gravero e il più antico dei cimiteri degli animali

Paesi Fantasma > Italia > Liguria
Provincia: Genova
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Cattivo
Età di edificazione: Sconosciuta
Data di abbandono: anni ‘90
Motivo dell’abbandono: Mancanza infrastrutture
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
Gravero è una vecchia e piccola frazione di Rapallo, raggiungibile solamente a piedi, famosa soprattutto per il suo cimitero degli animali, fra i più antichi in assoluto.
Per raggiungere questa frazione bisogna anche essere fortunati che la vegetazione non abbia finito di mangiarsi il sentiero; Gravero pare sia stato il primo insediamento abitativo di Rapallo, ma che i problemi infrastrutturali l’abbiano messa in ginocchio.
Infatti, era richiesta da sempre la costruzione di una strada dai pochi abitanti rimasti, ma le promesse in periodo elettorale non erano mai mantenute.
La storia ci racconta che gli unici che rimanevano in paese erano quelli che vi erano nati, che man mano, anziani, morivano e lasciavano le case vuote che poi erano acquistate da un gruppo di persone che aveva un ambizioso progetto.
Il progetto prevedeva quello di acquistare tutte le case del paese per trasformare il luogo in un residence esclusivo e la strada avrebbero anche saputo come ottenerla. Il tutto fu bloccato da due orgogliosi proprietari che si rifiutarono di vendere e il progetto andò in fumo.
Di quest’agglomerato di case, solo un paio sono ancora in buone condizioni, probabilmente ben tenute dai figli di coloro i quali qui sono nati e che tornano ogni tanto a mettere ordine; altre case sono crollate, altre lo stanno per fare.
Gravero non ha un futuro di fronte a se, può solo guardarsi indietro.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto & Davide Zé

Foto: Davide Zé
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu