Grafton - La resistenza dei nativi americani - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Grafton - La resistenza dei nativi americani

Paesi Fantasma > Mondo > USA
Stato: Utah
Tipologia: Città agricola
Stato attuale: Buono
Età di edificazione: 1859
Data di abbandono: 1944
Motivo dell’abbandono: Alluvioni reiterate
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Su prenotazione
La cittadina di Grafton fu fondata nel 1859 e ha avuto una storia davvero difficile.
È situata nelle immediate vicinanze dello Zion National Park ed è nota per essere una delle città fantasma più conosciute e fotografate e per essere stata più volte set cinematografico.
Dalla sua fondazione ha avuto sempre un numero altalenante di abitanti, nel 1870 le famiglie in paese erano circa quaranta; aumentarono sino a 104 nel 1890 e il picco ci fu nel 1910 con circa 110. Il declino era vicino perché nel 1930 le famiglie ad occupare ancora Grafton erano solo 23.
Nel 1862 fu devastata da un’alluvione e le nuove abitazioni furono costruite circa un miglio più lontano e vi abitavano circa trenta famiglie.
La cittadina era composta di numerose abitazioni, l’ufficio postale, una chiesa, la scuola e alcune strutture per la comunità.
Nel 1866 Grafton fu momentaneamente abbandonata a causa di ripetuti attacchi da parte degli indiani che hanno provocato spopolamenti e ripopolamenti nel corso del tempo.

La cittadina nacque come colonia per la coltura del cotone grazie al quale si è sviluppata rapidamente e raggiunse un livello economico elevato.
I residenti hanno dovuto affrontare molti problemi, non solo le inondazioni creavano disagi alle colture, ma anche la grossa presenza di limo, in seguito a tali avvenimenti, sia nei canali che nelle rogge, impediva il normale deflusso delle acque per l’irrigazione.
La causa dell’abbandono è da ricercare nelle sempre più frequenti inondazioni che hanno costretto i residenti a trasferirsi altrove; taluni fanno risalire la morte di Grafton al 1921, quando anche la chiesa fu chiusa, ma gli ultimi abitanti lasciarono la città solo nel 1944.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto: Marco Cavallini

Altre immagini su:



Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2018 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu