Casoni di Vegni - La porta dei Campassi - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Casoni di Vegni - La porta dei Campassi

Paesi Fantasma > Italia > Piemonte
Provincia: Alessandria
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Cattivo
Età di edificazione: Sconosciuta
Data di abbandono: anni ‘60
Motivo dell’abbandono: Posizione sfavorevole
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
La valle dei Campassi è ricca di borghi abbandonati; il motivo è dovuto alla sua posizione un po’ complessa e alla difficoltà di raggiungere molti di questi paesi. Molti di loro sono stati abbandonati in favore di luoghi più comodi; infatti, Casone è un borgo che si raggiunge solo attraverso un sentiero dopo aver vagato per circa un’oretta fra i boschi dell’alessandrino.
Borghi così piccoli tengono nascosta la propria storia, l’unica informazione temporale è un anno posto sopra una delle case dirute del piccolo paese e segna l’anno 1860.
Non c’è molto da vedere o da dire, i ruderi regnano sovrani sormontati dalle piante che oramai si sono riappropriate degli spazi, le case, tutte in pietra, bene si prestano al riappropriarsi della natura circostante; poco rimane del passaggio dell’uomo, gli interni nascondono colori vivaci e i pochi mobili rimasti sono oramai marcescenti. Solo alcuni manufatti in pietra per la macinazione rimangono quasi integri.
A differenza di altri borghi, è assente la chiesa che fa supporre che il borgo non abbia in primis mai raggiunto un numero considerevole di abitanti e, in secondo luogo, che forse l’abitazione di Casone sia stata permanente solo per un breve periodo.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Torna ai contenuti | Torna al menu