Buriano - Il paese della doppia morte - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Buriano - Il paese della doppia morte

Paesi Fantasma > Italia > Toscana
Provincia: Pisa
Tipologia: Borgo medievale
Stato attuale: Buono
Età di edificazione: Medioevo
Data di abbandono: 1998
Motivo dell’abbandono: Posizione sfavorevole
Accesso: Su strada
Modalità di visita: Con restrizioni (Proprietà privata)
Buriano potrebbe essere anche chiamato il “Paese della doppia morte”, poiché è un luogo che aveva ripreso vita, dopo il primo abbandono, ma la rianimazione durò poco e morì ancora, forse, definitivamente.
A due passi dalla splendida Volterra, tra le colline, conserva ancora il fascino tutto medievale toscano che solo queste terre riescono ad offrire.
Anticamente la sua posizione era molto ambita dai popoli che volevano fondare un insediamento, poiché era abbastanza elevata, un po’ isolata e quindi protetta; queste caratteristiche, però, generarono lo spopolamento progressivo durante il XX secolo, soprattutto unito alla solita attrattiva che i grandi centri urani offrivano sia dal punto vista sociale che lavorativo.
Poi avvenne la “Rianimazione”, perché, si sa, questi luoghi fanno gola ad imprenditori che, però, capita non tengano conto di fattori importanti che potrebbero far fallire i progetti.
Negli anni ’60 la popolazione era oramai un esiguo numero che non giungeva nemmeno a 50 unità; la diminuzione era rapida al punto che, negli anni ’80 il borgo era quasi vuoto.
Così, nel 1986, il borgo fu riconvertito in una sorta di agriturismo con un primordiale albergo diffuso; per dieci anni, grazie all’esperienza ed alla conoscenza del territorio, un gruppo di imprenditori italiani ottenne un discreto successo.
Gli stessi, nel 1997, cedettero la proprietà ad un imprenditore svizzero che immaginava fosse il luogo ideale per l’istallazione di una Beauty Farm. Il progetto non decollò mai per problemi burocratici e pratici, dato l’isolamento del luogo e così nacque la seconda morte di Buriano.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu