Borgata La Cà - Un borgo protetto dai rovi - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Borgata La Cà - Un borgo protetto dai rovi

Paesi Fantasma > Italia > Emilia Romagna
Provincia: Reggio Emilia
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Ruderi
Periodo edificazione: XVIII secolo
Periodo abbandono: anni ’50-‘60
Motivo abbandono: Sconosciuto
Accesso: Attraverso i rovi
Modalità di visita: Libera (con cautela)
La Borgata La Cà è un piccolo agglomerato sperduto nell’Appennino romagnolo;

Le origini sono molto incerte, probabilmente era uno stazzo che poi si è trasformato in una sorta di masseria dove, oltre alla casa patronale, vi erano gli alloggi dei dipendenti, il tutto risalente probabilmente al XVIII o XIX secolo.

L’abbandono risale a cavallo degli anni ’50 e ’60 dovuto probabilmente sia all’abbandono dell’attività sia alle enormi difficoltà riscontrare per raggiungere il borgo.
Allo stato attuale è difficile raggiungere il borgo anche a causa dei rovi che lo circondano e rendono impossibile, nella quasi totalità dei casi, il passaggio.

Il borgo si compone di una casa padronale moderatamente grande i cui interni sono abbelliti da parati e poi, tutt’attorno, si sviluppano gli alloggi dei dipendenti e le relative stalle, una per ogni abitazione anche se sono quasi tutte crollate.
Il borgo versa in condizioni di forte degrado e tutte le strutture sono pericolanti se non addirittura già crollate.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu