Biselli e la sua torre - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biselli e la sua torre

Paesi Fantasma > Italia > Umbria
Provincia: Perugia
Tipologia: Borgo rurale
Stato attuale: Vario
Periodo edificazione: X secolo
Periodo abbandono: 1979
Motivo abbandono: Sisma (5.9)
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
Biselli è una antica frazione di Norcia che iniziò a spopolarsi già negli anni ’70.
Un forte sisma, nel 1979, di magnitudo 5.9 Richter, diede un contributo basilare per l’abbandono definitivo infatti, dopo il 19 settembre di quell’anno, data del sisma, il paese fu del tutto abbandonato.
Percorrendo la sua strada principale il borgo, inizialmente, si presenta in condizioni non pessime, ma si intuisce che dipenda dal fatto che le abitazioni rimaste in piedi siano state edificate in epoche recenti mentre, addentrandosi nel paesino, le abitazioni più antiche risultano sempre più diroccate, finché non si trovano addirittura solo poche mura a bordo strada.
Le pessime condizioni del nucleo originario del borgo impediscono di raggiungere la parte, probabilmente, più interessante; vale a dire un’alta torre di avvistamento posta sul promontorio che ospitava il nucleo urbano originario.
Negli ultimi anni sono state ristrutturate un paio di case di proprietà di una famiglia capitolina che torna soltanto nei periodi di ferie. La chiesa di Biselli, dedicata a San Martino, che sorge nelle vicinanze del cimitero e risale al XIII secolo; è stata realizzata in tipico stile romanico ed è stata restaurata qualche anno fa, pare nel 1986, e poi di nuovo abbandonata.
La chiesa è composta di un’unica navata e ospita affreschi del XIV e XV secolo.
Interessanti, nelle vicinanze, sono le antiche strade e gallerie sia della vecchia strada statale che della vecchia ferrovia, oggi dismessa, Spoleto-Norcia.
_______________________________________________________________________________________________________________________________
Articolo: Luca Luchetti e Fabio Di Bitonto

Foto: Luca Luchetti
Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu