Barmaz - Il gelo impossibile - Paesi Fantasma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Barmaz - Il gelo impossibile

Paesi Fantasma > Italia > Valle d'Aosta
Provincia: Aosta
Tipologia: Alpeggio
Stato attuale: Pessimo
Età di edificazione: XVII secolo
Data di abbandono: anni ‘50
Motivo dell’abbandono: Spopolamento
Accesso: Su sentiero
Modalità di visita: Libera
Nei pressi del comune di Saint Denis c’è questa vecchia borgata, ormai in rovina, che sembra non avere nulla di importante da mostrare ancora.
Invece non è così, perché questo è uno degli esempi residui di una architettura tipica del luogo che ormai è difficile da osservare in condizioni originali.
L’abbandono di Barmaz risale alla metà del XX secolo, quando l’abbandono delle zone rurali era preponderante e si preferivano le grandi industrie del boom economico del dopoguerra all’agricoltura; la Valle d’Aosta fu una delle prime regioni a subire tale abbandono a causa delle condizioni climatiche più rigide che spesso mettevano in difficoltà gli agricoltori a causa dello scarso rendimento dei raccolti.
Qui si coltivavano patate, frumento ed altri cereali, ma il maggiore guadagno di viti e alberi da frutto, senza contare gli innumerevoli ortaggi, fecero già migrare in paesini più a valle alcuni abitanti di Barmaz e di altre frazioni poste a quote più elevate.
La posizione in cui Barmaz fu fondato è splendida, domina la vallata e sarebbe stato un luogo adatto per qualche ristorante o albergo, ma nessun imprenditore è mai riuscito nell’impresa; per adesso questa splendida borgata versa in condizioni disperate, deturpato dalla natura più che dall’uomo, che l’ha ridotta ad un ammasso di ruderi.
__________________________________________________________________________________________________
Articolo: Fabio Di Bitonto

Foto:

Chiunque volesse contribuire al sito può inviare articoli o immagini all'indirizzo di posta paesifantasma@gmail.com

Se invece qualcuno volesse chiedere la rimozione dei propri contenuti dal sito, può seguire lo stesso iter, scrivendo e menzionando nella mail di quali immagini o articolo si tratti.
Copyright 2011 - 2019 ©Fabio Di Bitonto All rights reserved tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu